Il 21 settembre 2019 andrà in scena in Piazza Saffi a Forlì, "Not(t)e di Respiri" evento conclusivo del format musicale Sharing Breath lanciato da Associazione Morgagni Malattie Polmonari - AMMP di Forlì, Unione Trapiantati Polmone di Padova e Un Soffio di Speranza. Il Sogno di Emanuela di Pistoia insieme al Maestro Marco Sabiu, Luca Bollini e Luca Coralli a settembre 2018.

Sharing Breath è stato ideato per sensibilizzare i cittadini all’importanza e alla condivisione del respiro, e quale miglior modo di condividere un respiro se non attraverso la musica, racconta Matteo Buccioli Presidente di AMMP.
Il format è nato da un’idea del Maestro Sabiu, dopo aver ascoltato la canzone Lasciami Correre (scritta da Luca Bollini nel 2012 e dedicata a sostenere la ricerca scientifica sulle malattie polmonari) durante il decennale di AMMP a giugno 2018, ed ha messo a confronto musicisti di tutta Italia selezionando i migliori che si ritroveranno a Forlì il 21 settembre prossimo per condividere il proprio respiro e risuonare la nuova versione di Lasciami Correre prodotta dal Maestro.

Nasce così Not(t)e di Respiri, grazie alla sensibilità delle istituzioni della Città di Forlì, degli organizzatori del Festival del Buon Vivere che hanno deciso di inserire l’evento all'interno della Settimana del Buon Vivere e di tutte le realtà che hanno deciso di supportare l’iniziativa tra cui la Lega Italiana Fibrosi Cistica e CavaRei – ValoriSpaziPersone.

La serata racconterà che cos'è il Respiro attraverso ospiti istituzionali, Ricercatori di fama internazionale e le associazioni per poi dare spazio all'arte per raccontare il Respiro in modo diverso e poterne apprezzare insieme la forza attraverso le parole, le note e la musica che gli artisti porteranno sul palco, tra cui oltre al Maestro Marco Sabiu saranno presenti Massimo di Cataldo e Ivano Marescotti che porteranno sul palco la loro esperienza, la loro energia e il loro contributo a questo progetto di sensibilizzazione e condivisione.

"Un evento importante a livello nazionale e non solo per portare attenzione a tutte le malattie che rubano respiri in modo irreversibile, perché un respiro non è e non deve essere dato per scontato", racconta Fabrizio Andreotti Presidente di Un Soffio di Speranza. Il Sogno di Emanuela di Pistoia.

Ecco perchè alle 21.30 del 21 settembre 2019 per la prima volta nel mondo sarà dedicato un minuto al respiro alla condivisione, con l’hashtag #BreathTogether si desidera che il mondo respirasse insieme per sottolineare l’importanza di un respiro e quanto questo piccolo gesto sia fondamentale nella vita di ognuno di noi.
"La serata sarà trasmessa in diretta streaming ed eventi gemellati si terranno anche a Padova, Torino, Pistoia ed altre città italiane ed europee per testimoniare la forza della condivisione e il bisogno di essere ascoltati dei nostri pazienti", spiega Stefano Pavanello Presidente Unione Trapiantati Polmone di Padova.

Not(t)e di Respiri ha ricevuto il Patrocinio di FIMARP e della EU-IPFF.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni