A tre anni dalla sua scomparsa, il Comune di Firenze rende omaggio alla piccola Sofia De Barros intitolando l'area giochi di Viale Tanini in suo nome. La cerimonia si terrà il 9 settembre 2020, alle ore 17.00 e saranno presenti autorità regionali, comunali e di quartiere.

L'Area Giochi vuole diventare un luogo magico per tutta la comunità, uno spazio dove tante famiglie, genitori, figli si possano incontrare per trascorrere ore liete di gioco e socialità. L’iniziativa nasce dalla volontà di omaggiare l’infanzia colpita da un male raro e incurabile attraverso la storia di Sofia, che era affetta da leucodistrofia metacromatica, e che ha dato un volto alla condizione dei tanti "bambini farfalla", condannati da una diagnosi infausta, attraverso la sua battaglia per la vita diventata nota a livello nazionale ed infine perpetrata dall'Associazione nata in suo nome e dalle sue parole "Voa Voa!".

Saranno presenti il vice sindaco Cristina Giachi, l'assessore all'Urbanistica e all'Ambiente Cecilia Del Re, l'assessore al Welfare e Sanità Andrea Vannucci, la presidente del Quartiere 3 Serena Perini, i genitori di Sofia De Barros e presidenti della Onlus Caterina Ceccuti e Guido De Barros e i tanti adulti e bambini "amici di Sofia".
Interverrà il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani.
Ad intrattenere la comunità presente i clown di Vip Firenze odv, la filarmonica Otello Benelli di Vergaio ed alcuni cosplayers direttamente da Firenze Comics.

Voa Voa! Amici di Sofia da anni si occupa di assistenza alle famiglie “rare”, con attività di sensibilizzazione e di sostegno alla ricerca scientifica. Nella stessa cerimonia sarà inaugurato anche il nuovo gioco inclusivo donato dall’Associazione al Comune di Firenze.

Per maggiori informazioni clicca qui

Articoli correlati

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR 2020 - Instant book

Premio OMaR 2020 - Instant book

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni