Il 27 Luglio 2010 si è tenuta la prima di una serie di riunioni convocate dal Ministero della Salute guidato da Ferruccio Fazio per illustrare i dettagli relativi ai contenuti tecnici dei moduli transattivi alle associazioni ed ai legali dei soggetti danneggiati da sangue infetto che hanno inoltrato domanda per accedere alle transazioni. Le Associazioni saranno convocate il 3 agosto.

Per quanto riguarda emofilici e talassemici la proposta del Ministero della Salute al momento sembra essere che ai soggetti affetti da emofilia e talassemia verranno proposte le stesse somme riconosciute in occasione della prima transazione dell'anno 2003. Si va, pertanto, dai soggetti deceduti (con o senza nesso causale con la patologia) cui verranno offerti circa Euro 619.000,00, ai soggetti per i quali non vi è ancora sentenza e con oltre 50 anni d'età (al momento della manifestazione del danno) cui verranno proposti circa Euro 388.000,00.
In relazione a queste categorie di danneggiati non si tiene quindi conto dell'entità del danno riportato a seguito del contagio, ma solo della presenza o meno di una pronunzia favorevole e dell'età al momento del manifestarsi dell'evento dannoso.

 

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni