7 giorni Sanità

Decreto Tariffe: il ritardo nell’approvazione è inaccettabile. La protesta dei pazienti arriva in Parlamento

La Senatrice Paola Binetti (FI), membro della dodicesima Commissione permanente Igiene e Sanità, martedì 22 febbraio ha presentato un’interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro per gli affari regionali e le autonomie e al Ministro della Salute, chiedendo di sapere quali iniziative intendano assumere, per quanto di competenza, per garantire l'approvazione e la piena operatività del nuovo nomenclatore tariffario. L’interrogazione della Senatrice Binetti è stata presentata quasi contestualmente alla protesta di 132 associazioni di malati cronici e rari aderenti al Cnamc di Cittadinanzattiva e all’Alleanza Malattie Rare, coordinata da Osservatorio Malattie Rare (OMaR), che hanno scritto una lettera aperta al presidente Draghi, al Ministro Speranza, al Presidente della Conferenza delle Regioni Fedriga e al Coordinatore della Commissione Salute delle Regioni Donini, affinché venga superato l’impasse che a livello istituzionale sta bloccando il Decreto Tariffe in Conferenza Stato-Regioni, e con esso l’entrata in vigore dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza.

News Sanità

Nel corso della settimana corrente, alla Camera dei Deputati, è stata annunciata la presentazione del seguente disegno di legge dal Ministro della salute: “Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288” (C. 3475). Per i dettagli si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

L’Onorevole Sara Cunial (Misto), membro dell’VIII Commissione Ambiente territorio e lavori pubblici della Camera, mercoledì 23 febbraio ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro della Salute, riguardante la nomina di Locatelli al vertice del Comitato tecnico scientifico (CTS), il quale sembra essere coinvolto con lo scandalo dei finanziamenti delle case farmaceutiche. L’On. Cunial ha chiesto di sapere se il Governo non intenda fornire chiarimenti in merito alla nomina di Locatelli al vertice del Comitato tecnico scientifico.

Sempre mercoledì 23 febbraio, alla Camera dei Deputati, l’Onorevole Beatrice Lorenzin (PD), membro della V Commissione Tesoro, bilancio e programmazione, ha presentato un’interrogazione a risposta in Commissione, indirizzata al Ministro della Salute, riguardante l’attuazione al regolamento (UE) n. 536 del 2014 sulla sperimentazione clinica con l'emanazione dei decreti attuativi mancanti della legge n. 3 del 2018. L’On. Lorenzin chiede di sapere quali iniziative il Ministro interrogato intenda porre in essere per dare tempestiva e completa attuazione al regolamento (UE) n. 536 del 2014 sulla sperimentazione clinica con l'emanazione dei decreti attuativi mancanti della legge n. 3 del 2018.

Nella stessa giornata, l’Onorevole Andrea Mandelli (FI), membro della V Commissione Tesoro, bilancio e programmazione, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Ministro della Salute, riguardante la piena attuazione del regolamento dell'Unione europea n. 536 del 2014, assicurando un quadro normativo chiaro sulla sperimentazione clinica. L’On Mandelli chiede di sapere quali iniziative il Ministro interrogato intenda porre in essere al fine di garantire la piena attuazione del regolamento dell'Unione europea n. 536 del 2014, assicurando un quadro normativo chiaro sulla sperimentazione clinica, in linea con i princìpi e criteri direttivi della legge 11 gennaio 2018, n. 3, e se l'impianto regolatorio previsto sia in grado di attirare investimenti e rendere il Paese competitivo dal punto di vista della ricerca clinica. Per i testi delle suddette interrogazioni si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

L'Aula del Senato ha approvato, mercoledì 23 febbraio, con modifiche, il ddl recante disposizioni in materia di trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie, cd. Sunshine Act. Il testo torna alla Camera dei deputati per la III lettura. Il provvedimento - ha ricordato il relatore, sen. Pisani (M5S) - ha finalità di trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione. Il testo proposto dalla Commissione prevede la pubblicità delle erogazioni, convenzioni e accordi, superiori a determinati importi, tra organizzazioni sanitarie e imprese produttrici e istituisce il registro pubblico telematico denominato Sanità trasparente. Per i dettagli si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

Mercoledì 23 febbraio è ripreso l’esame, in sede consultiva, del ddl recante Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021 (AS. 2469 – rel. Sen. Fregolent (Lega)). La Presidente ha ricordato che il provvedimento è già stato illustrato dalla relatrice Fregolent. Ha informato, altresì, che presso la Commissione di merito sono state svolte le audizioni inerenti al capo V del disegno di legge ("Concorrenza e tutela della salute"). Sui lavori della Commissione sanità, è stato comunicato anche che il Ministro della Salute ha dato la sua disponibilità ad essere audito in merito alla relazione sullo stato di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) riferita all'anno 2021, in sede di Commissioni 5a, 12a e 14a riunite, il prossimo mercoledì 2 marzo, a partire dalle ore 20.00.

Con 196 voti favorevoli e 26 contrari, l'Aula del Senato, giovedì 24 febbraio, ha rinnovato la fiducia al Governo approvando definitivamente, nel testo licenziato dalla Camera, il ddl di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, (AS. 2536), c.d DL Milleproroghe. Il provvedimento deve ora essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale per la sua entrata in vigore, entro il prossimo lunedì 28 febbraio 2022. Il testo approvato è disponibile qui. Per i dettagli si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

La Senatrice Paola Boldrini (PD), martedì 22 febbraio ha presentato in Senato un’interrogazione parlamentare a risposta orale, indirizzata al Ministro della Salute, riguardante la sindrome post-finasteride (PFS), chiedendo di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione dei pazienti affetti da questa patologia, anche per tramite dei registri di segnalazione di eventi avversi pervenuti all'AIFA, e che cosa intenda fare al riguardo.

Sempre al Senato, mercoledì 23 febbraio, la Senatrice Maria Rizzotti (FI), membro della dodicesima Commissione permanente Igiene e Sanità, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta indirizzata al Ministro della Salute, riguardante l'autonomia prescrittiva del clinico, chiedendo di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di questo fenomeno e quali iniziative intenda avviare per tutelare l'autonomia prescrittiva, assicurando che i clinici siano posti nelle condizioni di continuare a prescrivere liberamente una tra le opzioni terapeutiche aggiudicatarie dell'accordo quadro. Per i testi delle interrogazioni si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

Sulla Gazzetta Ufficiale, serie Generale n. 42 del 19-02-202, è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Salute del 30 novembre 2021 recante Misure volte a facilitare e sostenere la realizzazione degli studi clinici di medicinali senza scopo di lucro e degli studi osservazionali e a disciplinare la cessione di dati e risultati di sperimentazioni senza scopo di lucro a fini registrativi, ai sensi dell'art. 1, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 14 maggio 2019, n. 52. Il testo è disponibile qui. Per i dettagli si si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

News malattie rare e croniche

Dl Sostegni ter (AS. 2505): sono stati presentati i seguenti emendamenti: 21.0.16 Lunesu (Lega) - prevede un inserimento diretto dei farmaci orfani nei prontuari terapeutici regionali; 21.0.28 Lunesu (Lega) - modifiche alla legge 30 dicembre 2018, n. 145, in materia di esclusione dei farmaci orfani innovativi dal ripiano della spesa per i farmaci innovativi; 21.0.38 Fregolent (Lega) – prevede lo stanziamento di fondi per gli anni 2022 e 2023 per dare assistenza ai pazienti affetti da malattie rare della retina; 21.0.42 Lunesu (Lega) – riduzione del termine semestrale per l’accesso alle terapie per i pazienti con malattie rare. Per i dettagli si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

L’On. Fabiola Bologna (CI), membro della XII Commissione Affari sociali della Camera, martedì 22 febbraio ha presentato un’interrogazione a risposta immediata indirizzata al Ministro della Salute, chiedendo di sapere quali iniziative intenda assumere, per quanto di competenza, per l'emanazione, in tempi brevi, degli atti per la piena attuazione della legge n. 175 del 2021 e per dare impulso agli accordi e ai provvedimenti da assumere nei tempi prescritti per rendere operative le disposizioni previste dalla legge. Per il testo dell’interrogazione si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

Sempre martedì 22 febbraio, alla Camera dei Deputati, l’Onorevole Riccardo Molinari (Lega), membro della XIV Commissione Politiche dell’Unione Europea, ha presentato un’interrogazione a risposta immediata indirizzata al Ministro per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale, riguardante la conversione in digitale del certificato di esenzione vaccinale, chiedendo di sapere se e quali iniziative di competenza il Ministro interrogato abbia già adottato o intenda adottare con urgenza affinché la conversione in digitale del certificato di esenzione vaccinale avvenga d'ufficio con la trasmissione automatica del certificato digitale via sms, mail o app IO. Mercoledì 23 febbraio, durante il Question time, il Ministro interrogato ha risposto all’interrogazione, nel cui testo, si legge: “secondo l'Osservatorio Malattie Rare, ‘rientrano tra questi un milione e mezzo di italiani affetti da una malattia autoimmune o autoinfiammatoria e i 5 milioni che hanno un sistema immunitario più fragile, molti dei quali non hanno ancora potuto sottoporsi alla vaccinazione, vista la necessità di non sovrapporsi al trattamento farmacologico e alle terapie in atto per tenere sotto controllo la propria patologia’”. Per i dettagli si rimanda al report completo scaricabile in formato PDF in fondo all’articolo.

Clicca qui per scaricare il report completo di 7 Giorni Sanità.

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni