Buonasera, sono una gestante alla 12 settimana. Purtroppo alle prime analisi eseguite in corso della decima settimana sono risultata positiva alle IgG ed IgM per CMV. Il test di avidità eseguito presso lo Spallanzani di Roma ha dato esito "alta avidità" 0.33 ( cut off 0,25 per infezione contratta da oltre 3 mesi) ma sia urine che sangue sono risultate positive per DNA virale. Sono certa di essere stata sieronegativa nella mia precedente gravidanza, e di aver contratto una sindrome similinfluenzale molto debilitante a circa 2 mesi e mezzo dal concepimento. Quanto può essere rassicurante un'alta avidità con DNA positivo? Le percentuali di passaggio al feto aumentano in questo caso? Grazie per la risposta.

Valentina

RISPONDE il Prof. Giovanni Nigro, Pediatra Virologo, esperto di CMV pre e postnatale

Valentina, purtroppo la sua avidità (che è comunque alta di poco in base al test effettuato, molto diffuso ma a volte causa di errate interpretazioni) non ha alcun valore alla luce dei sintomi e della positività del DNA nel sangue. Le consiglio di farsi seguire accuratamente con esami ecografici e amniocentesi a 20 settimane. Cordiali saluti.

Prof Giovanni Nigro

Clicca qui per conoscere le norme di prevenzione di base del cmv. 

Per saperne di più vai alla sezione CITOMEGALOVIRUS CONGENITO.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Prima di compilare la vostra richiesta è necessario prendere visione dell'Informativa sulla Privacy.
captcha
Ricarica
I dati inseriti in questo modulo sono utilizzati esclusivamente per fornirvi le informazioni richieste.
Questi dati non vengono in nessun modo trasmessi a terzi o impiegati per altri scopi.
Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy le potete trovare in in questa pagina.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR 2020 - Instant book

Premio OMaR 2020 - Instant book

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni