Prix Galien Italia

Menzione speciale anche a dabrafenib più trametinib per il melanoma e a QVM149, soluzione digitale per l’asma non controllato

Origgio – Ritorna il Prix Galien Italia a premiare l’innovazione farmaceutica: appuntamento tra i più autorevoli per l’intera comunità medico-scientifica nazionale. L’azienda Novartis si è aggiudicata tre riconoscimenti grazie a proprie soluzioni terapeutiche, riconfermando il proprio impegno nel reimmaginare la medicina nell’ambito dell’innovazione farmaceutica. 

I tre riconoscimenti dell’edizione 2021 sono stati ottenuti in tre delle diverse categorie in cui si articola il premio.

Onasemnogene abeparvovec (Zolgensma®), terapia genica a cui è stata riconosciuta la piena innovatività e che rappresenta una reale svolta nel trattamento dell’atrofia muscolare spinale (SMA), ha ottenuto il Prix Galien nella categoria dei Medicinali per terapia avanzata (ATMP – Advanced Therapy Medicinal Products).

Una menzione speciale nella categoria dei farmaci di sintesi chimica è stata invece riconosciuta alla combinazione terapeutica dabrafenib più trametinib (Tafinlar®+Mekinist®), prima terapia a bersaglio molecolare approvata come trattamento adiuvante nei pazienti con melanoma in stadio III.

Altra menzione speciale, questa volta nella categoria delle terapie digitali, a QVM149 (Enerzair® Breezhaler®), che in Europa è la prima terapia inalatoria per l’asma non controllata utilizzabile insieme a un sensore digitale opzionale che si collega allo smartphone attraverso Bluetooth.

“Il riconoscimento ricevuto anche quest’anno è una conferma importante per noi”, afferma Pasquale Frega, Country President e Amministratore Delegato di Novartis Italia, commentando il successo al Prix Galien 2021. “Ha ancora più valore dopo la dura prova che l’offerta di salute ha dovuto affrontare nel corso della crisi pandemica, superata proprio grazie al contributo determinante dell’innovazione farmaceutica di cui siamo promotori. I tre riconoscimenti che Novartis ha ottenuto al Prix Galien testimoniano ulteriormente il nostro impegno nel re-immaginare la medicina e nel contribuire a rendere migliore la vita di tanti pazienti”.

Articoli correlati

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni