SVIZZERA – Shire ha annunciato che la Commissione Europea (CE) ha ufficialmente autorizzato l'impiego del farmaco Revestive® (teduglutide) per il trattamento di bambini aventi almeno 1 anno d'età e affetti da sindrome da intestino corto (SBS), una rara condizione che è caratterizzata da una significativa riduzione della capacità di assorbimento intestinale solitamente dovuta alla rimozione chirurgica di ampie porzioni di intestino. Prima di essere sottoposti alla terapia, i pazienti dovranno risultare stabili dopo un periodo di adattamento intestinale susseguente all'intervento operatorio.

Teduglutide è un analogo del 'peptide glucagone-simile 2' (GLP-2, Glucagon-Like Peptide 2) ed è un prodotto iniettabile già indicato per la terapia di individui adulti con SBS, in quanto in grado di migliorare l'assorbimento delle sostanze nutritive e dei liquidi nelle persone che presentano un tratto gastrointestinale ridotto.

La decisione della CE di approvare l'utilizzo di teduglutide anche per pazienti pediatrici è giunta in seguito alla raccomandazione espressa nello scorso mese di maggio dal Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), raccomandazione fondata sui positivi risultati di sicurezza ed efficacia ottenuti dal farmaco in un recente studio clinico che ha coinvolto 42 pazienti con SBS di età compresa tra 1 e 17 anni.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni