Mariella Boerci per Donna Moderna, Paola Mariano per ANSA, Dario Paladini per Redattore Sociale, Nicla Panciera per lastampa.it, Antonella Sparvoli per Corriere Salute: sono i vincitori della VI edizione del Premio giornalistico 'Alzheimer: informare per conoscere - Cura, Ricerca, Assistenza', indetto dalla Federazione Alzheimer Italia e Unamsi (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione) con l'obiettivo di promuovere la più sensibile, corretta e completa informazione su una malattia che, con la memoria, si porta via un'intera esistenza.

La consegna dei riconoscimenti è avvenuta il 19 settembre a Milano, presso Palazzo Marino, durante il convegno pubblico 'Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della demenza', in occasione della XXIV Giornata Mondiale sulla malattia di Alzheimer.
I giornalisti sono stati premiati da Gabriella Salvini Porro, presidente Federazione Alzheimer Italia, e da Francesco Brancati, presidente Unamsi.

I vincitori del Premio

Mariella Boerci è stata premiata per l’articolo “Se l'Alzheimer si curasse con il vaccino?”
“Articolo che descrive bene la malattia, con linguaggio giornalistico accessibile a tutti, senza fare sconti alla ricerca, per la quale ancora oggi la sua origine risulta ‘un mistero irraggiungibile’. Ma correttamente, con la dovuta prudenza, non manca di riferire, col commento di illustri esperti, i positivi risultati di uno studio canadese pubblicato da Nature sulle possibilità di cura offerte dall'immunoterapia”.

Paola Mariano, autrice dell’articolo “ANSA/ Italia ultima su cura demenze, troppe disparità regionali”
“Notizia d'agenzia, caratterizzata da un lead diretto e completo, che sul fronte della qualità dell'assistenza ai malati di Alzheimer riferisce i dati di un indice di valutazione internazionale che segnala le manchevolezze della Sanità italiana – aggravate da forti disparità regionali - rispetto agli altri Paesi del G7”.

Dario Paladini è stato premiato per l’articolo “Quando la musica accende le memorie fragili”
“Articolo che racconta l'Alzheimer così come è vissuto in alcune realtà straordinarie, come quelle di due cori lombardi – a Milano e Mantova - composti da anziani ‘dalla memoria fragile’. Persone appassionate di musica che non si ricordano quello che hanno fatto poche ore prima, ma non dimenticano le parole di tante canzoni amate che hanno segnato la loro vita dagli anni ‘60 a oggi”.

Nicla Panciera, autrice dell’articolo “Alzheimer: le speranze negli immunoterapici”
“Articolo che racconta l'Alzheimer con i dati dell'OMS e riferisce correttamente le conclusioni dei lavori di un simposio internazionale che ha messo al centro alcune fra le più promettenti strategie terapeutiche”.

Antonella Sparvoli, autrice dell’articolo “Che cosa provoca il morbo di Alzheimer?”
“Articolo/intervista realizzato con lo scopo di offrire al lettore indicazioni sulle cause di una malattia per molti versi ancora oscura. Attraverso le risposte dello specialista e una grafica molto esplicativa a tutta pagina, l'articolo dà risposte sulle cause, sui sintomi spia e sulle attuali, per ora molto limitate, possibilità di cura”.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni