Stefano Golinelli

Attraverso l’accordo con Galapagos, l’Azienda potrà aggiungere al proprio portafoglio di terapie un prodotto innovativo indicato per patologie reumatologiche e gastrointestinali

Bologna – L’azienda farmaceutica Alfasigma ha annunciato di aver siglato una Lettera d’Intenti per acquisire dalla biotech belga Galapagos i diritti europei relativi al medicinale filgotinib (Jyseleca®), un inibitore di JAK1 a somministrazione orale monogiornaliera attualmente approvato per l’artrite reumatoide e la colite ulcerosa.

Nell’ambito dell’operazione, Galapagos trasferirà ad Alfasigma le attività commerciali, mediche e di sviluppo di filgotinib, comprese le autorizzazioni all'immissione in commercio del farmaco in Europa e nel Regno Unito. Alfasigma accoglierà nel proprio Gruppo circa 400 dipendenti, in 14 Paesi europei, con forti competenze specialistiche e manageriali in aree quali R&S, Medical Affairs, Market Access, Marketing e Vendite.

L’operazione in questione consentirà ad Alfasigma di aggiungere al proprio portafoglio un prodotto innovativo e specializzato. Inoltre, la transazione rafforzerà la pipeline della Società con l'aggiunta di un nuovo programma di sperimentazione di Fase III volto a estendere l'impiego di filgotinib per una terza patologia. Con questa operazione, l’Azienda prevede di espandere in modo significativo la propria presenza nei mercati del Nord Europa (Germania, Regno Unito e Irlanda, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Svezia, Norvegia e Finlandia), dove si concentra la maggior parte delle vendite di filgotinib. Inoltre, il Gruppo consoliderà ulteriormente la propria posizione in Europa meridionale (Italia, Spagna e Francia). Va comunque ricordato che il completamento della transazione prevista è soggetto all'esecuzione di un accordo definitivo tra le due case farmaceutiche.

Stefano Golinelli, Presidente di Alfasigma, ha dichiarato: “L'operazione annunciata oggi contribuisce concretamente all’ambiziosa strategia di crescita della nostra azienda, consolidando ed espandendo la nostra presenza in diversi mercati europei. Inoltre, l'acquisizione di filgotinib contribuirà a rafforzare ulteriormente il nostro portafoglio nel campo gastrointestinale, consentendoci al contempo di accedere al mercato reumatologico”.

Francesco Balestrieri, CEO di Alfasigma, ha affermato: “Siamo molto soddisfatti di aver firmato la Lettera d’Intenti con Galapagos e siamo entusiasti di acquisire il business filgotinib. Questa operazione è un’importante opportunità di sviluppo per entrambe le aziende erappresenta un’altra pietra miliare nel nostro percorso di trasformazione e crescita internazionale, inserendosi nelle aree di core business della nostra azienda. Siamo felici di accogliere il team filgotinib di Galapagos all’interno di Alfasigma in seguito al completamento del processo e non vediamo l’ora di lavorare insieme per proseguire il nostro percorso di innovazione”.

Il Dr. Paul Stoffels, CEO e Presidente di Galapagos, ha aggiunto: "Riteniamo che la transazione prevista con Alfasigma rappresenti il miglior risultato possibile per i nostri dipendenti, i pazienti, i medici specialisti, i nostri stakeholder e filgotinib. Voglio riconoscere gli enormi sforzi e i preziosi contributi dei nostri talentuosi team per portare efficacemente filgotinib a molti pazienti in tutta Europa. Sono certo che potranno avere successo anche come parte di Alfasigma".

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni