Risponde alle domande il prof. Luca Richeldi del policlinico di Modena

Stando all’incidenza stimata dovrebbero esserci ogni anno almeno 3000 nuove diagnosi di Fibrosi Polmonare Idiopatica e una prevalenza di circa 10- 12mila pazienti solo in Italia. Attualmente non è possibile dire esattamente quanti siano i pazienti con la diagnosi, non esiste infatti un registro per questa malattia, che non è inclusa attualmente tra quelle esenti. Quello che gli esperti ritengono è tuttavia che attualmente molti pazienti sfuggano alla diagnosi: ad alcuni potrebbero essere state diagnosticate altre malattie del polmone, come ad esempio la BPCO. Sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica negli ultimi anni la medicina ha fatto passi da gigante, in particolar modo sul fronte delle terapie. Gli specialisti ormai si stanno informando su tutte le ultime novità; – e lo si vede dalla grande attenzione riservata a questa patologia durante i congressi - lo stesso livello di informazione e conoscenza, però, non è ancora diffuso tra i pazienti, inclusi quelli ancora senza nessuna diagnosi.
Per questo Osservatorio Malattie Rare, in collaborazione con Ok Salute, ha deciso di inserire nel servizio ‘Chiedi all’Esperto’, on line e gratuito, una voce interamente dedicata a questa malattia.
A rispondere sarà il prof. Luca Richeldi, direttore del Centro per le malattie rare del polmone dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena e membro del comitato scientifico di Osservatorio Malattie Rare. Utilizzare il servizio è molto semplice, basta andare nello spazio dedicato su Ok Salute, registrarsi velocemente al sito, e porre la propria domanda. Sarà data risposta in tempi brevissimi!!

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni