Al San Gerardo di Monza già 7 pazienti usano la terapia con risultati positivi.
L’audiointervista su Pharmastar, il giornale on line dei farmaci

Dopo la notizia che 13 centri italiani hanno cominciato a dare ai pazienti affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica il primo farmaco a disposizione, il Pirfenidone di InterMune, (vedi qui) tramite una speciale procedura di uso compassionevole (NPP) il giornale on line Pharmastar ha voluto approfondire l’argomento. Lo ha fatto con una audio intervista al Prof. Alberto Pesci direttore della clinica pneumologica dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza, uno dei centri che ha attivato la procedura NPP permettendo ai pazienti di avere il farmaco da subito ponendone il costo a carico dell’azienda produttrice e non del servizio sanitario nazionale. Nell’intervista (clicca qui per la versione integrale), il Prof. Pesci spiega come si manifesta questa malattia rara del polmone, quale è il profilo tipico del paziente, come può il medico di base arrivare al sospetto diagnostico e quali sono i benefici del Pirfenidone.

“Nonostante siano state fatte molte ricerche – spiega nell’audiointervista il prof. Pesci – non si sono trovate cause certe per questa malattia rara del polmone. Il profilo del paziente tipo è tra i 60 e i 70 anni, più spesso un ex fumatore, che comincia ad avere delle difficoltà respiratorie nel fare degli sforzi. Il medico di base può già, auscultando il paziente, sentire un rantolo tipico ed indirizzarlo verso la diagnosi, che oggi è possibile fare attraverso la Tac ad alta risoluzione”.     
Per quanto riguarda il Pirfenidone, farmaco che ha avuto in Europa l’autorizzazione al commercio (AIC) nel febbraio dello scorso anno, il Prof. Pesci sottolinea che “ci sono stati 5 studi  sull’efficacia e la maggior parte ha mostrato che il farmaco rallenta la progressione della malattia. Per questo è stato approvato dall’EMA l’anno scorso e tra qualche mese dovrebbe essere regolarmente in commercio. Intanto alcuni centri che hanno partecipato alle fasi di sperimentazione hanno attivato la procedura d’uso compassionevole. Attualmente nel mio centro ci sono già 7 pazienti che stanno utilizzando il Pirfenidone con risultati positivi”. 

Attualmente i centri sono 13 distribuiti su 9 regioni ma nei prossimi giorni la lista è destinata ad allargarsi e sarà costantemente aggiornata su Osservatorio Malattie Rare


Ultimo tema toccato, ma non certo per la minore importanza, è quello della mancanza, attualmente, dell’esenzione da ticket per la Fibrosi Polmonare Idiopatica, che pur essendo effettivamente una malattia rara non è nella lista ministeriale di quelle esenti. Un problema perché questo comporta la necessità per i pazienti di pagare di tasca propria i ticket per le terapie e per gli accertamenti diagnostici, non sempre economici.
Per ulteriori approfondimenti ascolta l’intervista on line

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni