Bando FISM per la ricerca 2023

Le candidature potranno essere presentate fino al prossimo 24 aprile

Genova - Vale 5 milioni di euro il nuovo Bando FISM: l’obiettivo è sostenere progetti di ricerca di eccellenza per trovare la causa e una cura definitiva per la sclerosi multipla (SM), migliorando servizi e qualità di vita per le persone che sono affette dalla patologia. Il Bando, inoltre, mette a disposizione un fondo dedicato, fino a un milione di Euro, per progetti di eccellenza sulle malattie correlate alla SM.

Ai ricercatori si richiede capacità di integrarsi e saper interagire tra gruppi di studio, anche all’interno di ambiti di ricerca interdisciplinari. “Daremo priorità a progetti collaborativi che vedono coinvolti e integrati più gruppi di ricerca, anche internazionali, e proposte caratterizzate da interdisciplinarietà”, precisa il Presidente FISM, Mario Alberto Battaglia. “I ricercatori potranno presentare progetti annuali, biennali, triennali, nonché progetti pilota di un anno (per ricerche innovative ad alto rischio), progetti speciali e progetti/richieste di infrastrutture per la ricerca”.

Tra il 2020 e il 2022, con i fondi investiti nella ricerca finanziata da FISM sono stati sostenuti 62 ricercatori e 53 progetti; 9 le borse di studio; 7,7 i milioni di euro investiti. “Negli ultimi 5 anni abbiamo investito 40 milioni di euro nella ricerca scientifica. Ad oggi abbiamo 187 gruppi di ricerca attivi e stiamo lavorando su 100 progetti di ricerca per un valore di 15 milioni di euro”, ricorda a tutti Mario Alberto Battaglia. “Tra i 183 progetti presentati a FISM con il bando 2022, 98 sono stati ritenuti eccellenti; la nostra scuola di ricerca è davvero una scuola di eccellenza, ma solo 33 sono stati finanziati. Per gli altri 65 servono altri fondi. Sostenere la ricerca FISM con il proprio 5xmille potrebbe significare sostenere il triplo della ricerca”.

Candidandosi al bando annuale FISM, i ricercatori risponderanno alle priorità dell’Agenda delle persone con SM e patologie correlate. In linea con la sua missione, la Fondazione sovvenziona e promuove la ricerca scientifica attraverso la partecipazione a progetti nazionali e internazionali, nonché attraverso la promozione e il finanziamento di centri/network di eccellenza. FISM sostiene borse di ricerca per laureati che vogliono dedicarsi alla ricerca (borse di ricerca junior) o che sono già impegnati da anni nella ricerca (borse di ricerca senior). Possono essere borse annuali, biennali o triennali, per l’estero e per l’Italia. FISM può considerare richieste di durata inferiore ai 12 mesi per periodi di addestramento in ambiti e tecniche di ricerca specifici. FISM può anche ricevere proposte di importanti progetti speciali da ricercatori e istituzioni.

Ogni anno, FISM valuta l’assegnazione di una borsa triennale alla carriera ‘Rita Levi Montalcini’, insieme a un finanziamento per pari periodo per un progetto di ricerca autonomo a ricercatori italiani qualificati, per facilitare il loro rientro dall’estero o il loro trasferimento in un istituto di eccellenza in Italia.

I progetti potranno essere presentati fino al 24 aprile 2023. Le informazioni per partecipare al bando FISM 2023 sono disponibili sul sito dell’AISM o possono essere richieste scrivendo all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni