iDA

Il servizio gratuito di Sanofi Genzyme aiuta i pazienti nella ricerca del Centro specializzato più vicino, supportandoli nella prenotazione delle visite

Milano – Per aiutare le persone con dermatite atopica a trovare il supporto più adeguato alle proprie esigenze, è stato attivato iDA, il servizio informativo gratuito messo a disposizione da Sanofi Genzyme, divisione specialty care di Sanofi, per chi ha necessità di consultare uno specialista in dermatologia. Il lancio di iDA avviene in prossimità della Giornata Mondiale di sensibilizzazione sulla Dermatite Atopica (World Atopic Eczema Day) che si è svolta il 14 settembre ed è stata promossa in tutto il mondo da GlobalSkin, l’alleanza internazionale delle organizzazioni dei pazienti dermatologici.

Accessibile attraverso l’hub dedicato alla dermatite atopica, iDA è una vera e propria assistente personale: aiuta gli utenti a individuare i Centri specializzati in dermatite atopica più vicini a loro e ad accedere in modo rapido e semplice al percorso di gestione più appropriato per la propria condizione. Tramite operatori telefonici qualificati, fornisce tutte le informazioni necessarie sul Centro individuato insieme all’utente e su come prenotare una visita, facendo risparmiare tempo.

“Proseguendo nel nostro impegno per le persone con dermatite atopica, abbiamo pensato ad un innovativo servizio da remoto che garantisca loro un aiuto concreto: un’assistente personale che, attraverso una semplice telefonata, permette a chi ne ha bisogno di ricevere immediatamente informazioni utili e verificate per poter accedere alla struttura ospedaliera per la presa in carico da parte di uno specialista dermatologo,” commenta Alessandro Crevani, Head of Immunology, Sanofi Genzyme. “Un ulteriore supporto a beneficio anche della sicurezza del paziente e del lavoro degli operatori sanitari, in un momento particolare per la salute pubblica”.

iDA amplia e integra i servizi presenti sull’hub, che Sanofi ha pensato e ideato per i pazienti con dermatite atopica. In particolare, è un’evoluzione del servizio “Trova Centro”, attivo dallo scorso anno e che consente la localizzazione su mappa dei Centri specializzati presenti sul territorio nazionale. Rispetto a questa funzionalità, iDA offre il vantaggio di poter parlare direttamente con operatori qualificati che possono assistere e guidare il paziente nell’individuare il centro e nel prenotare una visita specialistica. Inoltre, iDA è strettamente collegato al servizio “Un test per te”, un breve questionario di auto-valutazione che fornisce informazioni e indicazioni personalizzate in base alle risposte dell’utente.

iDA è realizzato in collaborazione con Deloitte Consulting, leader mondiale nella consulenza Life Science, e International Care Company, leader nella fornitura di servizi Healthcare digitali e di assistenza a distanza, responsabili dell’erogazione del servizio informativo.

Contattare iDA è molto semplice: è sufficiente visitare il sito web dedicato alla dermatite atopica e chiamare il numero telefonico gratuito indicato, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00 e il sabato dalle 9:00 alle 12:00. Risponderà un operatore qualificato che indicherà al paziente il Centro specializzato più vicino e fornirà tutte le informazioni utili per la prenotazione di una visita dermatologica: indirizzo e contatti del Centro, modalità di prenotazione, documenti necessari. Al termine della chiamata, iDA invierà al paziente una mail con il riepilogo delle informazioni condivise durante il contatto telefonico, in modo che siano sempre a portata di mano e fruibili dal paziente.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR 2020 - Instant book

Premio OMaR 2020 - Instant book

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni