Le iniziative messe in atto da SIDeMaST per supportare i pazienti durante l’emergenza Coronavirus

Il 14 settembre scorso, in occasione della Giornata Internazionale della Dermatite Atopica, Osservatorio Malattie Rare, con il patrocinio di SIDeMaST (Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse) e ANDeA (Associazione Nazionale Dermatite Atopica) e con il contributo non condizionato di Sanofi Genzyme, ha promosso il webinar “Dermatite atopica, tra rischio Covid e necessità di cure. Strategie per la fase II”. Ketty Peris, Presidente SIDeMaST, ha trattato il tema dello stress causato dalla pandemia di Coronavirus nelle persone affette da questa patologia della pelle.

“Nelle primissime fasi dell’emergenza sanitaria, l’attività nei centri ospedalieri si è ridotta significativamente e le visite ambulatoriali urgenti erano riservate solo ai casi con reale priorità. Anche se alcuni servizi sono stati chiusi, sono state garantite le urgenze e la continuità terapeutica: la dermatite atopica non era una condizione di emergenza, ma il problema esisteva e, di certo, l'incidenza della malattia non è diminuita in questi mesi”, ha commentato Peris. Durante la pandemia si è cercato di ricorrere alla telemedicina per la gestione dei pazienti stabili o anziani, allo scopo di evitare il rischio di contagio nelle strutture ospedaliere. “Ci auguriamo - ha sottolineato la Presidente SIDeMaST - che questa modalità possa continuare ad essere utilizzata nel futuro, almeno per una fascia di pazienti”.

Oltre alla proroga dei piani terapeutici, per la dermatite atopica è stata attivata anche la consegna a domicilio dei farmaci biologici e sono state adottate tutte le precauzioni messe in atto durante l’emergenza COVID-19 per le persone che avevano bisogno di visite ambulatoriali. “Ovviamente, se un paziente fosse stato in una condizione grave, avrebbe avuto comunque la possibilità di essere visitato nei centri ospedalieri”, ha aggiunto Ketty Peris. “SIDeMaST ha realizzato tutta una serie di approfondimenti utili per i pazienti, non solo per quelli affetti da dermatite atopica, e abbiamo suggerito le fonti affidabili di informazioni”.

Tra le attività messe in campo da SIDeMaST rientra un’iniziativa promossa con il supporto incondizionato di Sanofi Genzyme e il sostegno di Personal Media per la parte organizzativa. “Abbiamo iniziato questo progetto di video-consulto”. ha spiegato Peris. “Il paziente accede a una piattaforma dove trova un questionario che noi abbiamo formulato proprio per selezionare i pazienti che possono essere idonei al video-consulto; se il paziente lo è, avrà poi a disposizione uno specialista per un consulto. Non parliamo di diagnosi o di prescrizioni terapeutiche ma, se necessario, indichiamo l'indirizzo del centro specializzato più vicino. In 15 giorni o poco più ci sono stati più di 15.000 accessi e questo dà un'idea dell'importanza di tale iniziativa e della necessità che hanno questi pazienti di avere un interlocutore. Abbiamo poi avuto la possibilità di proseguire la campagna ‘Dalla parte della tua pelle’, iniziata l'anno scorso”.

Durante la pandemia “abbiamo consigliato alle persone con dermatite atopica di non sospendere di loro iniziativa il farmaco biologico”, ha sottolineato Peris. “In caso di comparsa di sintomi sospetti di COVID-19 bisognerà considerare su base individuale l’interruzione del farmaco. Inoltre - ha concluso la Presidente SIDeMaST - abbiamo cercato di rassicurare i pazienti per le visite in ospedale, dove sono state prese tutte le precauzioni, ma abbiamo anche tentato di sfruttare la telemedicina, e di creare una maggiore rete con il territorio, proprio per limitare l'accesso all'ospedale solo in caso di necessità”.

Clicca QUI per guardare il video completo del webinar "Dermatite atopica, tra rischio Covid e necessità di cure. Strategie per la fase II"

Articoli correlati

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni