Secondo la notizia riportata da Pharmastar grazie all'accordo firmato a Genova, nella sede regionale, tra l'Associazione Nazionale per le Malattie Infiammatorie Croniche dell'Intestino (AMICI onlus) e l'Agenzia Regionale Sanitaria della Liguria (ARS), si realizzerà il  “Progetto DB-mici in Liguria”. Tale progetto avrà la finalità di creare un database contenente informazioni sui pazienti affetti da rettocolite ulcerosa, colite indeterminata e malattia di Crohn, disturbi noti come “malattie infiammatorie croniche intestinali” (MICI).

In Italia le persone affette da MICI sono circa 150-200.000. Questi dati, però, sono solo delle stime approssimative in quanto non esiste un registro epidemiologico per queste patologie. Il “Progetto DB-mici in Liguria” riveste notevole importanza perchè permetterà di creare un database utile a scopo epidemiologico, statistico, di analisi sociale e, quindi, di cura.

Queste le parole di Salvo Leone, direttore di AMICI onlus:“Il database costituisce un prezioso ed articolato strumento per intraprendere decisioni di sanità pubblica e per stimolare ricerche scientifiche nell’ambito delle malattie infiammatorie croniche dell’intestino. Il registro, infatti, è finalizzato a produrre evidenze epidemiologiche a supporto delle politiche e della programmazione regionale e potrebbe, inoltre, costituire una best practice oltre che avere carattere prototipale, nei confronti di analoghe esperienze regionali o nazionale, non esistendo in Italia alcun registro o applicativo teso, su base regionale, alla raccolta sistematica e puntuale dei dati relativi ai portatori di queste patologie”.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni