Ognuno a modo suo: Sport senza barriere

Si svolgerà sabato 25 maggio e domenica 26 maggio la terza edizione di “Ognuno a modo suo: Sport senza barriere”, un evento completamente gratuito di promozione dello sport accessibile e inclusivo.

Il programma di quest’edizione prevede due giornate di prove libere, allenamenti e dimostrazioni di oltre 20 discipline di sport adattato alla disabilità motoria e sensoriale e a tutte le età. Ausili di ogni genere, come sedie a rotelle, tricicli, bende e molto altro, saranno messi a disposizione dalle associazioni sportive coinvolte e dai partner dell’evento, al fine di coinvolgere ogni persona, a prescindere dalle sue attitudini e dalle eventuali disabilità. Due giornate di mescolanza e adrenalina, felicità e condivisione!

Un fine settimana, nel centro della città di sport e allenamenti, discipline adattate e laboratori, approfondimenti e performance gratuiti in nome dell’inclusività universale e dell’accessibilità.
Due intere giornate di mescolanza e intergenerazionalità, di inclusione e partecipazione attiva, che nelle due edizioni precedenti ha visto centinaia di famiglie partecipare all’evento e iscriversi alle attività.

L’appuntamento è a Parco Schuster: la due giorni si svolgerà in un perimetro molto ampio, che sfrutterà le diverse caratteristiche del parco.
Sul viale di travertino verranno perimetrati i playground per gli sport di squadra in carrozzina come il rugby e il basket; verrà installato, come nelle precedenti edizioni lo skatepark accessibile per le discipline urbane come skate, pattinaggio e Wcmx, e ci sarà la zona dedicata alla al paraciclismo con tricicli, joëlette e mototerapia.

Nell’area verde, in parte ombreggiata, dove ci saranno anche il palco accessibile, i punti ristoro e i bagni accessibili, saranno collocate diverse aree sportive e di gioco.

Una destinata agli sport di squadra non in carrozzina, come il calcio adattato, il baseball e il touch rugby, e l’altro a tutte le attività anche a corpo libero come le arti marziali, la scherma, il tennis tavolo, l’ippoterapia, yoga, pilates e molto altro.

Oltre alle aree sportive sarà presente una zona sensoriale di laboratori e giochi: libri e giochi tattili, canzoni e laboratori in Lingua dei Segni avvicineranno le persone di ogni età alla comunicazione integrata con attività divertenti.

Un palcoscenico, accessibile in sedia a rotelle per permettere a musicisti e attori con e senza disabilità di esibirsi, vedrà un susseguirsi di presentazioni di libri, approfondimenti, momenti di dibattito e spettacolo.

Clicca qui per maggiori informazioni e per il programma del weekend. 

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni