CAGLIARI – Le prove sul comportamento biologico e sul decorso clinico del carcinoma follicolare della tiroide minimamente invasivo o ampiamente invasivo (MI-FTC o WI-FTC) sono ancora discutibili. Cinque ricercatori del Dipartimento di Chirurgia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari hanno condotto uno studio per identificare le differenze tra questi due tipi di tumori e quei parametri prognostici che influenzano il risultato tardivo, come la recidiva locale e la sopravvivenza.

Dal gennaio 1998 all’ottobre 2013, 71 pazienti sono stati operati nel reparto cagliaritano a causa di un carcinoma follicolare della tiroide. Nel corso dello studio retrospettivo di coorte, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista World Journal of Surgical Oncology, sono stati confrontati 42 tumori minimamente invasivi e 29 ampiamente invasivi. Il confronto ha coinvolto la valutazione delle caratteristiche del paziente, quelle del tumore, la stadiazione dei tumori e la valutazione del rischio.

Un diametro superiore a 4,0 centimetri, la presenza di invasione vascolare, lo stadio III-IV A secondo la classificazione TNM e un livello alto nel sistema di stratificazione del rischio AMES si sono rivelati fattori indipendenti significativamente legati alla presenza di un tumore ampiamente invasivo. L’unico fattore predittivo indipendente di recidiva e di sopravvivenza libera da malattia a 10 anni di follow-up – hanno concluso i ricercatori – è stato la dimensione del tumore superiore a 4,0 centimetri.

Nel cosiddetto re-staging postoperatorio (ri-stadiazione, una nuova valutazione dello stadio della malattia durante e dopo la terapia), una maggiore attenzione deve essere posta nei confronti dei pazienti con una dimensione del tumore superiore a 4,0 centimetri: questo, infatti, è stato l’unico parametro a predire la recidiva e ad influenzare la sopravvivenza libera da malattia. Tuttavia, non possono essere fatte raccomandazioni definitive senza un lungo follow-up.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni