IRLANDA - Jazz Pharmaceuticals ha annunciato di aver definitivamente completato la procedura di arruolamento di partecipanti in un trial clinico di Fase III che ha l'obiettivo di valutare gli effetti del composto sperimentale JZP-110 sull'eccessiva sonnolenza (ES) associata a narcolessia. JZP-110 ha ricevuto la designazione di farmaco orfano per la narcolessia dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti.

La narcolessia si contraddistingue per una sonnolenza incontrollabile che si verifica nel corso delle ore diurne, sonnolenza che porta spesso i pazienti ad addormentarsi in tempi e luoghi inappropriati. Altro sintomo tipico di questa condizione è la cosiddetta 'cataplessia', l'improvvisa perdita di tono muscolare in seguito a forti reazioni emotive, come il riso, la rabbia o la sorpresa.

JZP-110 è un selettivo 'inibitore della ricaptazione della dopamina e della noradrenalina' (DNRI), ed è in fase avanzata di sviluppo per il trattamento dell'eccessiva sonnolenza (ES) in pazienti adulti che risultano affetti da narcolessia o da apnea ostruttiva del sonno (OSA).

Nello studio di Fase III sulla narcolessia, un trial multi-centrico, in doppio cieco e controllato con placebo, la sicurezza e l'efficacia di JZP-110 verranno valutate in una popolazione complessiva di 240 pazienti. Gli endpoint co-primari sono rappresentati dalla capacità di rimanere svegli e dalla gravità dei sintomi di ES, parametri che, nei partecipanti, verranno rispettivamente misurati tramite il Maintenance of Wakefulness Test e la Epworth Sleepiness Scale.

“Questo studio costituisce una tappa fondamentale nel nostro programma di Fase III su JZP-110”, ha dichiarato Karen Smith, Responsabile globale di Ricerca e Sviluppo a Jazz Pharmaceuticals. “Ci aspettiamo che, nel corso del 2017, siano disponibili i risultati ottenuti dal farmaco non solo nella presente sperimentazione sulla narcolessia, ma anche in altri due trial che sono in corso sulla OSA”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni